SKIP CARE? La nuova beauty routine amata dai millennials.

SKIP CARE? La nuova beauty routine amata dai millennials.

Per i minimalisti come noi la beauty routine si compone di pochi passaggi e pochi prodotti. Ridurre è la nuova parola d’ordine, soprattutto per chi ha intrapreso il percorso zero waste, in questo modo si snellisce il beauty case, si accorciando i tempi e si fa del bene al pianeta. Un’inversione di marcia rispetto alla routine nata in Corea qualche anno fa e che prevedeva almeno 8 passaggi con diversi prodotti.

In cosa consiste lo Skip Care?

Consiste in un approccio più veloce e “snello” alla skin routine quotidiana riducendo a due, massimo tre, le fasi, eliminando al contempo gran parte dei prodotti utilizzati. 

In pratica è un metodo di cura che consiste nell’identificare gli ingredienti essenziali di cui necessita la propria pelle, evitando di utilizzare prodotti non necessari.

In sintesi: utilizzare meno prodotti senza sacrificare il risultato, puntando alla qualità piuttosto che alla quantità.

Il trend è presente sui social anche con l’hashtag #skincarediet e lancia un preciso messaggio: “Alla fine della giornata quello che serve sono prodotti semplici e di qualità che mantengono la pelle ben idratata e nutrita”. 

Ecco, pulizia e idratazione è l’indispensabile su cui puntare, mantenere la pelle più libera possibile da batteri e sporco e utilizzare pochi prodotti nutrienti e idratanti, magari anche uno solo.

Uno dei lati positivi di questo tipo di routine? Smettere di accumulare prodotti su prodotti!

Chi non ha nel proprio bagno creme, sieri, maschere, lozioni, scrub, acque micellari, latti, maschere etc etc, che ha utilizzato magari una sola volta e poi mai più, anche solo per curiosità, lasciandoli a metà o quasi intatti? 

Quindi la prima cosa da fare è individuare i prodotti che sono strettamente necessari eliminando quelli superflui e lasciare spazio a prodotti multitasking che svolgono più funzioni insieme, e qui Bellezza Etica la fa veramente da “padrona”!

  • Serum oleosi altamente nutrienti che funzionano anche come crema. 
  • Creme burrose che se applicate su viso asciutto hanno anche un effetto maschera mentre se applicate su pelle umida svolgono un intenso effetto idratante simil crema. 
  • Maschere in polvere con effetto esfoliante se diluite con acqua oppure con effetto nutriente e illuminante se diluite con olio.

Il risultato? Effetti diversi con uno stesso prodotto!

Ecco i nostri consigli suddivisi per tipo di pelle.

PELLE MATURA 

    • Pulizia con Cleansing Balm di Vemel
    • Mattino Daily moisturising face butter di Vemel o Serum Oil Ava di Mylo o in combinazione
  • Sera Vitamin Rich Face Butter di Vemel o Serum Oil Mladost di Mylo o in combinazione

  • PELLE SECCA 

    • Pulizia con Cleansing Balm di Vemel o Olio detergente Botanika Mylo
    • Mattino Daily Moisturising Face butter  di Vemel o Serum Oil Ava di Mylo o in combinazione
    • Sera Vitamin Rich Face Butter di Vemel o Serum Oil Flora di Mylo o in combinazione

    PELLE DISIDRATATA E SENSIBILE

    • Pulizia con Olio Detergente Botanika Mylo
    • Mattino Crema Oh La La di Mylo o Serum Oil Ava di Mylo o in combinazione
    • Sera Wonder Balm Vemel o Serum Oil Flora di Mylo o in combinazione

    PELLE MISTA O GRASSA

    • Pulizia con Latte Detergente Moissanit di Mylo o Detergente Solido Cierna Ovca di Mylo
    • Mattino Serum Oil Ako Vanok di Mylo 
    • Sera Serum Oil Ako Vanok Mylo o Serum Oil Olivin di Mylo per un effetto antietà

     

     

    Non ci resta che augurarvi buona SKIP CARE!

     

    Leggi altro

    Detersione ZERO WASTE, le salviette in bamboo

    Detersione ZERO WASTE, le salviette in bamboo

    ZERO WASTE: lo stile che salverà il pianeta.

    ZERO WASTE: lo stile che salverà il pianeta.

    CISTITI O IRRITAZIONI nelle zone intime?

    CISTITI O IRRITAZIONI nelle zone intime?

    Commenti

    Sii il primo a lasciare un commento.
    Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati.